CURA DEL CORDONE OMBELICALE


Il cordone ombelicale è costituito da tre vasi ombelicali, una vena ombelicale e due arterie ombelicali e da una sostanza gelatinosa detta gelatina di Whorton. Alla nascita il cordone viene tagliato a circa 5/10 cm dalla sua inserzione cutanea e avvolto in garza sterile asciutta, ripiegato verso l'alto e mantenuto in questa posizione con una retina elastica.


Giornalmente provvede a sosituire la garza con un'altra sterile asciutta.


Generalmente il cordone ombelicale cade in VII XIV giorni. Dopo il distacco del mocone ombelicale la ferita residua va medicata con acqua ossigenata ancora per 4-5 giorni finchè la ferita si cicatrizza. Durante questa fase e’ fondamentale operare un’accurata igiene del moncone, sia per agevolare l’essiccamento sia perché il trancio ombelicale può essere un veicolo di germi e batteri responsabili di infezioni. Sarà nostra cura apportare le corrette medicazioni richieste al neonato.